Blog

Divex3me - Rebreather Pegasus

PROGETTO REBREATHER PEGASUS

Il progetto Pegasus nasce dalla passione di esplorare nuovi mondi perché la subacquea è l’esplorazione di mondi immersi, fantastici, misteriosi, silenziosi dove ognuno di noi è un pioniere, ancora oggi questi luoghi nascondono segreti e l’uomo è un visitatore inaspettato che con la sua voglia di conoscere... vedere... esplorare si inventa e si è inventato modi e mezzi veramente ingegnosi per potere andare a carpire il segreto e il mistero di questi suggestivi luoghi.

La storia è piena di persone che hanno dato la vita per raggiungere posti ai tempi considerati irraggiungibili, ancora oggi l’immenso mondo subacqueo è pieno di questi luoghi.

Sono Massimiliano Pellegrini Speleologo, istruttore di III° grado FIPSAS, istruttore e Trainer di speleologia subacquea, istruttore Trimix ipossico e di protezione civile sommozzatori, istruttore ARO, appassionato subacqueo ma soprattutto esploratore speleosubacqueo e con questo nuovo apparecchio rebreather meccanico a circuito chiuso, nato e progettato proprio per muoversi in questi angusti ma fantastici luoghi ho voluto dare un contributo a questo mondo.

Di certo il rebreather non è una mia invenzione ma il primo, da quello che ci racconta la storia è nato nel 1876 realizzato da Henry Fleuss.

Oggi invece vi voglio presentare  PEGASUS il nuovo arrivato, nato per fare esplorazioni in sicurezza avendo una maggiore autonomia e profondità operativa che nella mia attività è sempre in aumento.

PEGASUS è nato per una mia sfida personale, ormai alla ricerca di qualcosa che mi permettesse di aumentare sia i tempi di permanenza che la profondità.

Ho iniziato a interessarmi di rebreather, ognuno di quelli in commercio aveva delle particolarità tecniche che mi interessavano ma che non tutti i costruttori applicavano. E’ stato allora che ho deciso di progettarne uno, che crescendo con me soddisfasse tutto quello in cui credevo. Ho iniziato a disegnarlo e poi a renderlo reale sperimentando tutto quello che mi passava per la mente, provandolo personalmente sul campo.

Ha iniziato a muoversi nel lago e alla sua seconda immersione ha toccato i 26 mt. per una durata di 50 minuti, oggi sembra niente ma vi assicuro che quel giorno la soddisfazione e la voglia di tornare in acqua era enorme.

E’ cresciuto insieme a me e probabilmente gli ho trasmesso la voglia e il piacere di esplorare sopratutto quel mondo subacqueo sotterraneo e lui è cresciuto con quelle caratteristiche, il suo DNA lo porta a muoversi all’interno delle grotte in maniera agile e sicura, mi permette e vi permetterà di fare passaggi che sono problematici anche con il classico circuito aperto.

Molto compatto e versatile a secondo di quello che abbiamo intenzione di fare, modificabile a secondo dei tempi e delle profondità richieste, dei luoghi aperti o chiusi che siano,  anche lui è … e sarà un pioniere in cerca di avventura che vi aiuterà a svelare i vari misteri fino ora nascosti da madre natura.

Adesso vi lascio a questa nuova avventura con il vostro compagno che vi porterà negli abissi incontaminati, dove il silenzio regna sovrano, e questo mitologico cavallo alato selvaggio, libero e indomabile vi guiderà in questo mondo dove la forza di gravità è nulla, dove  possiamo muoverci nelle varie direzioni di questo immenso spazio sotto la protezione delle ali di Pegasus.

Per aggiungere dei commenti, devi essere membro di Rebreather Pegasus!

Join Rebreather Pegasus

I commenti sono chiusi.